Dott. Dessì Leonardo – Osteopata

LEONARDO DESSI’ – Osteopata D.O.

 

2003: Laurea in Scienze Motorie presso Universitá degli studi di Cagliari.

2003: Corso di chinesiologia (ginnastica adattata) per algie vertebrali e lombosciatalgia da ernia discale, spondilolistesi, stenosi del canale spinale e scoliosi dolorosa dell’ adulto.

2009: Diploma in osteopatia presso la scuola C.E.R.D.O (Centre pour l’Etude, la Recherche et la Difusion Osteopathiques) di Roma.

2013: Attualmente in formazione presso la Jones Institute Europe, per apprendere la tecnica SCS (strain counterstrain) o Tecnica di Jones, considerata attualmente dall’ AOA (American Osteopathic Association) la tecnica più avanzata in osteopatia.

 

Osteopatia:

L’osteopata è il professionista che si propone di riequilibrare le articolazioni, i muscoli, i legamenti, ecc. in modo che tutti i “liquidi” circolino normalmente ed irrorino così tutti i tessuti del corpo, permettendogli in questo modo di mantenersi integri e quindi in salute. L’osteopatia attribuisce un’importanza particolare alla colonna vertebrale che è certamente il pilastro della nostra ossatura.

Secondo la medicina osteopatica tutte le parti del corpo sono legate tra loro. Se c’è una funzione un distretto o un organo che non funziona correttamente, l’armonia si rompe e ciò si traduce con vari segni clinici (dolore, fatica,…ecc.).

Un esempio: per una lombalgia, non è sufficiente calmare il dolore e l’infiammazione, è necessario, anche e soprattutto, restaurare una corretta meccanica vertebrale, affinché il sistema non rivada in crisi anche dopo semplici piccoli “movimenti sbagliati”. Una buona meccanica vertebrale deve permettere un utilizzo normale della colonna vertebrale, senza che si sia obbligati a fare sempre attenzione a tutti i gesti.

L’osteopata cercherà il “punto debole”, riadatterà la struttura per permettere all’organismo di ritrovare lo stato di salute e l’armonia. A questo scopo, procede con manipolazioni che sono sempre dolci, non traumatiche e non dolorose.

Indicazioni Meccaniche: L’aspetto muscolo-scheletrico dell’osteopatia è il più conosciuto e rappresenta la grande maggioranza delle consultazioni osteopatiche. Poiché normalizza le articolazioni, i muscoli ed i legamenti; è quindi indicatissima nel trattamento delle patologie meccaniche.

Colonna vertebrale: dolori e disfunzioni, con o senza irradiazioni, tipo: sciatiche, cruralgie, lombalgie, lombo-sciatalgie, nevralgie intercostali, dorsalgie, cervicalgie, nevralgie cervico-brachiali, torcicollo, ecc.

Arti: dolori e disfunzioni di tutte le articolazioni, come distorsioni, tendiniti, restrizioni di mobilità, “reumatismi” ecc.

Indicazioni Cranio-Mandibolari: Dolori e disfunzioni come: mal di testa, emicranie, nevralgie facciali; alcuni problemi degli occhi, alcuni tipi di vertigini e sinusiti.

Non esistono limiti nel trattamento circa la localizzazione delle problematiche del paziente: il sistema muscolo-scheletrico, i visceri, i nervi, le relazioni ormonali ecc.; tutto può risentire positivamente del ripristino della corretta mobilità delle strutture coinvolte, localmente ed a distanza.

Le controindicazioni: Il campo d’azione dell’osteopatia è, dunque, quello della medicina funzionale ed esclude quindi tutte le lesioni anatomiche gravi, ma anche tutte le urgenze mediche. In questi casi, non si tratta più di cercare il “punto debole” che ha permesso l’instaurarsi della malattia, ma di agire urgentemente, poiché la patologia in causa non può più essere combattuta con le sole difese dell’organismo.

Ad eccezione di questi casi estremi, l’osteopatia ci permette di ritrovare lo stato di salute, senza timore di provocare effetti secondari indesiderati, anche in associazione con altri trattamenti. Gli osteopati non fanno miracoli, ma sono al servizio del paziente per aiutarlo a trovare equilibrio, confort ed economia nella vita quotidiana.


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien